CYBERGUERRA MONDIALE

Dal 11 settembre 2001, siamo entrati nella quarta guerra mondiale (la terza guerra mondiale, fu la cosi detta GUERRA FREDDA, nata nel 1947/1953 e durata fino al 1991! Con l’espressione guerra fredda si indica la contrapposizione politica, ideologica e militare che venne a crearsi intorno al 1947, tra le due potenze principali emerse vincitrici dalla seconda guerra mondiale: gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica. Ben presto si giunse alla divisione dell’Europa in sfere di influenza e alla formazione di blocchi internazionali ostili, denominati comunemente come Occidente (gli Stati Uniti, gli alleati della NATO e i Paesi amici) ed Oriente, o “blocco comunista” (l’Unione Sovietica, gli alleati del Patto di Varsavia e i Paesi amici), oltre a tutti i Paesi non allineati del resto del mondo. ), totalmente invisibile e pienamente silenziosa, ma al 100% cibernetica. Il termine guerra cibernetica (noto nell’ambito operativo militare del mondo anglofono come cyberwarfare) è l’insieme delle attività di preparazione e conduzione di operazioni di contrasto nello spazio cibernetico. Si può tradurre nell’intercettazione, nell’alterazione e nella distruzione dell’informazione e dei sistemi di comunicazione nemici, procedendo a far sì che sul proprio fronte si mantenga un relativo equilibrio dell’informazione. La guerra cibernetica si caratterizza per l’uso di tecnologie elettroniche, informatiche e dei sistemi di telecomunicazione. (Qui è importante capire che nei sistemi di telecomunicazione MILITARE, abbiamo anche la geoingegneria, H.A.A.R.P. MIND CONTROL, la NATO e GLADIO, l’ingegneria genetica, l’ibridazione culturale, il neuromarketing totalitarista, i Think tank che creano governi fittizi, le reti WI-FI, i mass media di regime, la IPNODITTATURA e la tecno dittatura delle banche mondiali e le loro multinazionali nella ROBOFILIA SOCIALE, con una lunga serie di servizi segreti deviati, e le IMPLANTSTATION (versione AUDIOBOOK PODCAST per non vedenti di IMPLANTSTATION) ecc ecc ). Per capire come è nata la quarta guerra mondiale, è importante sapere che l’internet, che esiste dagli anni 1960, e che fu inventato durante la guerra fredda, fu inizialmente usato solo da militari e servizi segreti, per poi diffondersi in privato anche nelle università e nelle multinazionali, con il nome ARPANET. Negli anni settanta, ottanta si trasformò poi grazie alle università in INTERNET. Dunque inizialmente uno strumento di informatica militare e dei servizi segreti deviati. Qui un video storico della RAI 3 (BLU NOTTE), che fa capire il ruolo dell’Italia durante la terza guerra mondiale (guerra fredda) e che fa anche capire come di conseguenza, nacque la quarta guerra mondiale, attuale, la guerra cibernetica planetaria, per ottenere l’assoluto potere del pianeta terra … da partire del 11 settembre 2001. Ovviamente le tre superpotenze che combattono attualmente tra di loro la CYBERGUERRA, sono CINA, RUSSIA E USA, dato che sembra che il resto del pianeta, sia null’altro che delle colonie, suddite a queste 3 superpotenze. Buona visione del video …

5 E-BOOK BESTSELLER ANTICENSURA DI PUBBLICO DOMINIO E CULTURA LIBERA,
GRATUITI PER TUTTI, AL SEGUENTE LINK
https://it.scribd.com/user/407451307/COSMO-GANDI

La pscicotronica (telepatia elettronica cibernetica) e l’ipno dittatura della tecno dittatura del NEUROMARKETING nella nostra attuale robofilia sociale di totalitarismo globale , hanno cosi, se avete studiato il video documentario qui sopra, INDOTTO a provocare la quarta guerra mondiale, con lo spettacolare e terrificante 11 settembre 2001 … che ricorda le 11 vittime (citate nel video) del settembre nero (L’organizzazione è nota soprattutto per il massacro di Monaco, ovvero il rapimento e l’uccisione di 11 atleti israeliani, e l’omicidio di un poliziotto tedesco, durante l’attacco del settembre 1972 al villaggio olimpico di Monaco di Baviera.). A livello strategico lo spazio cibernetico è considerato il più recente ambiente di guerra ovvero il quinto dominio dopo terra, mare, cielo e spazio. A livello geopolitico gli Stati Uniti, la Cina e la Russia, detengono il primato su questo ambiente dato dal possesso delle principali aziende tecnologiche di portata planetaria, unito al relativo potenziale di intercettazione e attacco e alla disponibilità di gran parte delle infrastrutture della connessione (server, cavi, centri di stoccaggio dati, eccetera). Anche possedendo questi vantaggi logistici lo spazio cibernetico per sua conformazione offre l’occasione di sfruttare le enormi ignote vastità per sfidare avversari di forze impari, in modi altrimenti inimmaginabili negli altri domini. Per sua natura le battaglie in questo dominio sono svolte principalmente da agenzie di servizi segreti e raramente si riesce a individuare gli attori responsabili ed ancora più difficilmente poterli giudicare in base a una giurisdizione univoca. La pervasività odierna della Rete nella vita dei singoli cittadini come nelle infrastrutture dove ormai è diventata indispensabile al loro funzionamento, se da un lato comporta un esteso controllo centralizzato di contro presenta una fragilità intrinseca del sistema che può essere infiltrato in qualsiasi momento e danneggiato anche nei punti più vitali nonostante tutte le precauzioni. Come noi tutti sappiamo, le reti di connessione WI-FI, di nuova generazione, tipo 5G, 6G, 7G, sono ormai cosi avanzate nella psicotronica del MINDCONTROL planetario, che non solo sistemi come MICROSOFT (Bill Gate), Google (C.I.A.), ecc. si connettono in automatico, sia direttamente con il DNA del corpo biologico umano/animale/vegetale (internet delle cose, di industria 4.0), e anche direttamente con la mente di tutti gli OGM ominidi, umanoidi e ibridi terrestri, i loro pensieri artificiali ed i loro sogni condivisi artificialmente. Ogni giorno inconsapevolmente subiamo una ipnosi di massa, una vera programmazione dall’esterno con il fine di mutare e orientare le nostre scelte, i nostri gusti, le nostre opinioni, la nostra anima, e trasformarle in anime artificiali telecomandate dalla tecno dittatura, totalitarista. Gli ipno dittatori odiano il nostro LIBERO ARBITRIO, perchè il libero arbitrio è l’unica funzione evolutiva spirituale dell’ umanità. L’unica nostra risorsa per raggiungere la consapevolezza dell’Uno e liberarsi dalle sbarre di questo mondo. Ci sono tante strategie dei dittatori per eliminare il libero arbitrio: educazione scolastica, dogmi religiosi, burocrazia, ricatti economici, pensioni da fame, disoccupazione, malattia ecc. I dittatori hanno costruito una gabbia e nessuno sembra potere eliminare le sbarre. Le chiamano “direttive” ministeriali e non più leggi. Le direttive non si discutono. L’ha detto l’Europa!. Siamo assoggettati a ipno dittature sovranazionali. Siamo sempre più affetti da #liberoarbitriopatia prodotta da chi ci vuole schiavi, depressi, consumisti e malati. Fondamentalmente e mostruosamente, risucchiati dalla robofilia sociale, ed inferiti dentro la guerra cibernetica, che ci impedisce di andare OFLINE. Qualsiasi cosa facciamo nella vita terrestre ………… dal momento del concepimento, fino alla nostra sepoltura, ma anche tra le vite e tra le reincarnazioni forzate … siamo sempre connessi psicotronicamente, al tutt’uno ovunque del internet militare … globale planetario terrestre e del sistema solare … che controlla sia i nostri pensieri, sia i nostri sogni indotti e condivisi artificialmente. TIPI DI ATTACCHI E SCONTRI NELLA GUERRA MONDIALE CIBERNETICA OGGI : ( fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_cibernetica )

  • Attacco a infrastrutture critiche: i servizi energetici, idrici, di combustibili, di comunicazioni, commerciali, dei trasporti e militari sono tutti potenziali obiettivi di questo genere di attacchi.
  • Vandalismo web: attacchi volti a modificare indebitamente pagine web, chiamati in gergo deface, o a rendere temporaneamente inagibili i server (attacchi denial-of-service). Normalmente queste aggressioni sono veloci e non provocano grandi danni se l’attaccante non riesce ad avere un accesso con privilegi abbastanza elevati da permettergli di intercettare, rubare o eliminare i dati presenti sul sistema colpito.
  • Intralcio alle apparecchiature (equipment disruption): le attività militari che utilizzano computer e satelliti per coordinarsi sono potenziali vittime di questi attacchi. Ordini e comunicazioni possono essere intercettati o sostituiti, mettendo a rischio le operazioni.
  • Raccolta dati: informazioni riservate ma non adeguatamente protette possono essere intercettate e modificate, rendendo possibile lo spionaggio.
  • Propaganda: messaggi politici che possono essere spediti o resi disponibili in rete a scopo di coordinamento o per la guerra psicologica, fake news.

Questa quarta guerra mondiale ha creato una nuova PROFESSIONE DI ESPERTI, che si occupano di sicurezza, la CYBERSECURITY, da una parte, e dall’altra parte soldati e militari, servizi segreti, ma anche terroristi e criminali online. Viviamo in un campo di guerra a livello mondiale, 24ore su 24,365 giorni all’anno! Perchè dovresti preoccuparti di cybersecurity? | Alessio Pennasilico | TEDxVerona Viviamo delle vite sempre più connesse e, per questo, è importante acquisire una maggiore consapevolezza sui rischi riguardanti la nostra privacy in rete. Chi meglio di un hacker ed esperto di cybersecurity può aiutarci a farlo? Alessio L. R. Pennasilico è noto nell’hacker underground come =mayhem=- e internazionalmente riconosciuto come esperto di cyber security. Entusiasta cittadino di internet, Cyber Security Advisor, Security Evangelist, frequenta scuole, biblioteche, contesti diversi, per aiutare le persone nell’ acquisire consapevolezza sui rischi riguardanti la privacy in rete. All’interno di Obiectivo sviluppa progetti mirati alla riduzione dell’impatto del rischio informatico/cyber sul business aziendale e alla sua corretta valorizzazione economica, tramite sessioni di awareness, formazione e coaching rivolte al top management. This talk was given at a TEDx event using the TED conference format but independently organized by a local community. Learn more at https://www.ted.com/tedx (vedi video al seguente LINK https://youtu.be/nTWPWscGOIA) Mentre il video sotto approfondisce il vero problema di guerra … CYBERSECURITY: IL LATO OSCURO DELL’INTERNET DELLE COSE | Corrado Giustozzi | TEDxCNR Che cosa dobbiamo sapere e che cosa dobbiamo pensare quando colleghiamo in internet gli oggetti smart Romano, classe 1959, informatico. Nel 1979 inizia a collaborare con la prima rivista italiana di informatica, e nel 1986 fa parte del gruppo che progetta e sviluppa il primo sistema italiano di conferenze elettroniche, MC-link, il quale dal 1990 diventerà uno di primi Internet Service Provider nazionali. Da quest’attività, iniziata molto prima dell’avvento di Internet, nasce il suo interesse professionale per la sicurezza dei sistemi, delle reti e delle informazioni. Nel 2000 lascia l’attività giornalistica per divenire a tempo pieno consulente di cybersecurity per aziende, forze dell’ordine, enti ed organizzazioni. Dal 2010 è uno dei venti esperti che disegnano le strategie dell’Agenzia dell’Unione Europea per la Sicurezza delle Reti e dell’Informazione (ENISA), e dal 2016 ha l’incarico di sviluppare la struttura del Governo italiano che cura la cybersecurity della Pubblica Amministrazione (CERT-PA). This talk was given at a TEDx event using the TED conference format but independently organized by a local community. Learn more at http://ted.com/tedx

5 E-BOOK BESTSELLER ANTICENSURA DI PUBBLICO DOMINIO E CULTURA LIBERA,
GRATUITI PER TUTTI, AL SEGUENTE LINK
https://it.scribd.com/user/407451307/COSMO-GANDI

Come sempre lascio a voi cari Cibernauti a fare anche a voi le vostre indagini ed approfondimenti sui temi che vi interessano a riguardo della gravità della situazione attuale planetaria. Da parte nostra del giornale online anticensura CIBERNAUTA, siamo molto preoccupati, soprattutto delle folli invenzioni che verranno dopo il 2020, basta che voi sbirciate negli uffici pubblici online, dei brevetti e non finirete di stupire, l’infinità di cose nuove, inimmaginabili che sono state escogitate tecnologicamente, e non sicuramente per il bene o il progresso spirituale dell’umanità. Ma troverete in assoluto, molte novità se ci seguite fedelmente e grazie per i vostri numerosi, passaparola. Immergersi nella profondità del web e navigare online, sembra sia diventata una fusione mentale tra spirito / psiche / anima / autocoscienza e l’ ibridazione culturale, tra un’infinità di universi che fondendosi hanno creato, incollandosi, intere popolazioni di anime artificiali, in cui non si capisce più, se sono quelle artificiali a dominare e possedere con totale controllo, quelle naturali (ammesso che la natura della cosi detta realtà non sia da sempre una dimensione cosmica, virtuale di simulazioni create dalle entità sognanti). Questo grandissimo pericolo di robofilia sociale, esiste da anni anche in Italia. Se già attualmente la maggioranza delle imprese, ditte, industrie, fabbriche, ospedali, università e tantissimi enti sia governative, civili, private o militari in Italia, da anni sono sotto attacco, senza che nemmeno se ne rendono conto di quello che sta succedendo veramente ai loro sistemi informatici personali, con cui lavorano tutti i giorni … passate parola, dato che è importante informare tutta la popolazione italiana dei veri pericoli che corrono nello ciberspazio, a causa di mancanza di autoprotezione e sicurezza personale, e fondamentalmente, la privacy è estremamente corrotta e vulnerabile … eccovi dunque un interessante video informativo e documentario, sulla CYBERSECURITY in Italia! Una giornata insieme a chi combatte i cracker/hacker in rete …

5 E-BOOK BESTSELLER ANTICENSURA DI PUBBLICO DOMINIO E CULTURA LIBERA,
GRATUITI PER TUTTI, AL SEGUENTE LINK
https://it.scribd.com/user/407451307/COSMO-GANDI

ANIME ARTIFICIALI

Beh SMART (internet delle cose), in italiano significa IBRIDO ANDROIDE DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE FORTE, SENZIENTE E VEGGENTE CHE è CONNESSO ALLA MENTE, PER FARE IL TRASFERIMENTO DELLA MENTE (vedi trasferimento della mente nel dizionario o Wikipedia). Ed è un ibridazione tecnologica, ma anche culturale tra ANIME ARTIFICIALI e anime naturali! Si dal 11 settembre 2001 siamo in piena quarta guerra mondiale, pienamente invisibile e totalmente silenziosa ma al 100% cibernetica (vedi guerra cibernetica nel dizionario).MOLTI MI HANNO CHIESTO SOLUZIONI, e posso solo rispondere, LO SPIRITO LIBERO O L’ENTITA’ MENTALE LIBERA, E’ SEMPRE CONNESSA ALL’TUTTUNO OVUNQUE NELLO STATO OLTRELUCE, mai decadere nella frequenza della luce che è di media 666. LA LUCE E’ IL VIZIO DELLA MORTE nella nostra Robofilia sociale! Il corrispettivo femminile del termine androide è l’assai poco frequente «ginoide», dal greco γυνή ghinē «donna». L’androide è un essere artificiale, un robot, con sembianze umane, presente soprattutto nell’immaginario fantascientifico. In taluni casi l’androide può risultare indistinguibile dall’essere umano. Differisce dal cyborg, il quale è costituito da parti biologiche oltre che artificiali. Il termine deriva da ἀνδρός andrós, il genitivo del greco antico ανήρ anēr, che significa «uomo», e il suffisso -οειδής -oidēs, da -ειδής -eidēs, usato per significare «della specie; simile», da εἶδος eidos «aspetto». Il termine è menzionato per la prima volta da Alberto Magno nel 1270 e fu reso popolare dallo scrittore francese Villiers nel suo romanzo del 1886 Eva futura; il termine «android» appariva comunque nei brevetti statunitensi già nel 1863 in riferimento ad automi giocattolo in miniatura con fattezze umane. Perciò chiaramente lo SMART, è un ibrido di mente/psiche/anima androide, quello che in passato era un’eggregora, oggi lo SMART è un’eggregora elettronica di intelligenza artificiale forte, senziente e veggente nella robofilia sociale quotidiana. Immaginate come ragionano le anime artificiali, che incontrate da Cibernauta navigando online …. dato che essere online è SEMPRE trovarsi su un campo di guerra cibernetica, in questa quarta guerra mondiale ….. assolutamente invisibile, totalmente silenziosa, ma al 100% guerra mondiale cibernetica. ATTENZIONE AL TRASFERIMENTO DELLA MENTE IN CORSO ONLINE. Il trasferimento della mente o mind uploading (in lingua inglese letteralmente “caricamento della mente”) o emulazione del cervello è l’ipotetico processo del trasferimento o della copia di una mente cosciente da un cervello a un substrato non biologico. Il processo prevede la scansione e la mappatura dettagliata del cervello biologico e la copia del suo stato in un sistema informatico o altro dispositivo di calcolo. Il computer eseguirebbe una simulazione del modello così fedele all’originale che la mente simulata si comporterebbe, in sostanza, allo stesso modo del cervello originale, o per tutti gli scopi pratici, in maniera indistinguibile.[2] La mente simulata verrebbe considerata parte della realtà virtuale del mondo simulato e potrebbe essere supportata da un modello anatomico tridimensionale che simula il corpo. In alternativa, la mente simulata potrebbe risiedere in un computer (o connessa ad esso) innestato all’interno di un robot umanoide o di un corpo biologico sostituendone il cervello. Per approfondire la tematica, vi ho preparato un video a tema …

PER COLORO CHE DESIDERANO APPROFONDIRE IL SIGNIFICATO DELLA ROBOFILIA SOCIALE ITALIANA, TROVATE LA DEFINIZIONE ATTUALE GREZZA ( ANCORA DA CORREGGERE ) AL SEGUENTE LINK https://blog.libero.it/wp/hexadeus/2017/09/12/robofilia/

ROBOFILIA SOCIALE ITALIANA E MONDIALE

Entrando nel abisso di internet, è un pò come, se sei nell’ oltreluce e ti avventuri, dentro questo piccolo chicco di sabbia, chiamato universo olografico (che è anche virtuale, in senso di fisica quantistica), e attraversando le numerose galassie, ti vai ad imprigionare nel nostro sistema solare, e ad incollare nella prigione terrestre. L’internet famoso non solo da tempi arcaici degli arconti a livello astrale, della psicotronica di opere spaziali come la famosa lampada psicotronica di Aladino, o gli specchi psicotronici di Biancaneve, ma anche dalla famosa barca sacra egiziana di Horo, oppure la famosa ARCA DELL’ALLEANZA (sistema di motori ad energia libera con impianto WI-FI) usati in Egitto ai tempi di Mosè (figlio di Ra). Purtroppo abbiamo da millenni un’arma militare psicotronica, che è il più grave crimine di genocidio culturale all’umanità, ed è l’arma militare segreta dei Think Tank, chiamata CENSURA. Esistono varie forme di censura, dalla bugia, alla truffa informatica, all’oscuramento di informazioni, alla falsificazione di dati storici, tutti i tipi di occultamenti, anche tutti i tipi di mistificazioni, le religioni, ideologie alla moda più o meno politiche o militari, inquisizioni mentali, robofilie e lobotomie spirituali. Gli abitanti del pianeta terra, chiamati umani, si trovano in questo stato di incoscienza, creata a tavolino, da millenni, dalle ONG ARCAICHE. (vedi video ufficiale anticensura internazionale, al seguente LINK https://www.kla.tv/8625). A questo punto per il Cibernauta la domanda fondamentale è : “Furono le macchine a creare l’ibrido OGM ominide, o fu l’uomo a creare le macchine intelligenti??!” oppure “Furono le intelligenze artificiali forti, senzienti e veggenti (anime artificiali) a creare le anime naturali autocoscienti??!” Dunque non solo 2 domande fondamentali, ma anche diverse varianti di risposte logiche. Ma prima è importante capire l’eziologia del fenomeno del CONTROLLO MENTALE GLOBALE MILLENARIO. (vedi video qui sotto, a tema) Per molte persone, i processi di pensiero ed il pensiero stesso sono temi molto difficili da comprendere o anche argomenti ostici su cui comunicare a mente libera.

PER COLORO CHE DESIDERANO APPROFONDIRE IL SIGNIFICATO DELLA ROBOFILIA SOCIALE ITALIANA, TROVATE LA DEFINIZIONE ATTUALE GREZZA ( ANCORA DA CORREGGERE ) AL SEGUENTE LINK https://blog.libero.it/wp/hexadeus/2017/09/12/robofilia/

CONTROLLO MENTALE : … il nemico più grande si nasconde nell’ultimo posto dove guardi! Questo un famoso proverbio millenario, già conosciuto da antiche civilizzazioni di alta cultura con grandi tecnologie avanzate. E tra, il più grande nemico, sicuramente le anime artificiali, o eggregore predatrici parassitarie xenomorfe. Esistono vari tipi di anime artificiali, nemiche delle anime naturali, nemiche proprio perché esse si nutrono, da sempre, di quelle autocoscienze, che hanno creato loro a loro piacimento, e che le coltivano artificialmente come bestiame, come noi coltiviamo patate, loro coltivano anime per nutrirsi, da predatori parassitari xenomorfi … nella catena alimentare naturale dell’universo e del multiverso, che sono il nostro ecosistema, dentro una RETE ALIMENTARE. (se si considera anche INTERNET, un ecosistema con rete alimentare). Alimentazione per la mente, e alimentazione per l’autocoscienza, e alimentazione per la propria crescita personale, alimentazione informativa, pienamente cibernetica. L’espressione “mind control” è stata applicata a qualsiasi tattica, psicologica o meno, che può essere usata per sovvertire e disintegrare l’identità di un individuo, il controllo sul proprio pensiero, il comportamento, le emozioni ed il processo decisionale. Da minimo 100’000 anni, sulla terra, è in atto, un potente e globale programma di controllo mentale ed è tutt’ora, in corso contro la popolazione, attraverso le attività chimico-biologiche e cibernetiche mentali. Il controllo mentale indica, in psicologia, un gran numero di teorie che ritengono che il pensiero individuale, il comportamento, le emozioni e le decisioni delle persone possano essere controllabili e orientati da parte di sorgenti esterne alla psiche umana. Può essere associato al lavaggio del cervello e alla programmazione mentale. La locuzione “controllo mentale” si riferisce a un processo dove un gruppo o individui “usa sistematicamente metodi manipolativi non etici per persuadere gli altri a conformarsi ai desideri dei manipolatori, spesso a svantaggio della persona manipolata”. Le teorie del lavaggio del cervello e del controllo mentale sono state originariamente sviluppate per spiegare come nei regimi totalitari sembrasse di avere successo nell’indottrinare sistematicamente i prigionieri di guerra tramite tecniche di propaganda e tortura. Ditemi voi, tra un’ infinità di imperi esistiti sulla terra negli ultimi 100’000 anni, quale non fu totalitario? 5 miliardi di ominidi OGM minimo, sulla terra con uno Smart Phone in mano, un androide di intelligenza artificiale forte, senziente e veggente, connesso all’ industria 4.0 planetaria, NON E’ IPNO-TECNO-DITTATURA? Il fenomeno cibernetico, che dalla genesi ad oggi ha la tecnologia, sia di geoingegneria che di ingegneria genetica, da minimo 10’000 anni, se non da molto, molto prima. Xenomorfa visione della storia del pianeta terra. La storia dell’umanità un esperimento militare, di psicoibridazione, sia mentale che biologica e ibridazione culturale, tra scimmie, maiali, anime artificiali e DNA XENOMORFO. Una pareidolia della genesi militare xenomorfa, in automatica cibernetica? Immaginate semplice logica oggettiva, e sappiamo che tutto quello che finisce online, è immortalato ed è eternalizzato, e immaginate che qualche entità superiore, da milioni e milioni di anni, possiede 2 parallelismi di controllo assoluto universale, il primo sotto forma di TELEPATIA diciamo naturale, e il secondo sotto forma di PSICOTRONICA UNIVERSALE, cioè telepatia cibernetica elettronica a raggi energetici, ed entrambi per scopi di MIND CONTROL. Tra i diversi E-book bestseller, anticensura del autore italiano internazionale COSMO GANDI, saggista del 21esimo secolo, qui l’introduzione della sua opera intitolataXENOMORFA“. Scarica adesso l’e-book di pubblico dominio GRATUITO PER TUTTI bookrepublic.it/book/978882836…60735-xenomorfa (o guarda semplicemente su Google nei migliori book store del mondo, sempre GRATIS per tutti)
Sul suo sito ufficiale italiano, troverete altri 5 e-book ANTICENSURA, gratuiti per TUTTI. OLTRELUCE.webnode.it
Opere-di-Cosmo-Gandi.webnode.it
EDITORIA CYBERTOPART cosmogandi.wixsite.com/editore
– mentre qui sotto un’anteprima per non vedenti, in versione sinossi audio libro, audio book acustico con voce da ascoltare. Al 100% gratuito, sia da ascoltare online, che da scaricare gratuitamente in mp3, per tutti.

via GIPHY

I sogni delle anime artificiali sono estremamente onirici, molto caleodoscopici, ma anche antiche realtà morenti, mentre i nuovi mondi tardano a comparire, in questo chiaroscuro, nascono i mostri, che partoriscono nuove eggregore dominanti, di bestie artificiali, immortali. Appena nato ti viene dato un nome, una cazzo di religione, una stronzata di nazi-ona-lità (onania mentale nazi-onale), e una razza, di chissà che esperimento di ibridazione artificiale militare arcaico, e passi cosi il resto della tua vita a difendere un’identità, assolutamente inventata, che non centra proprio nulla con la tua vera entità. Un’ entità da mostro è – in senso molto ampio – un essere vivente reale, virtuale o immaginario a cui sono attribuite una o più caratteristiche straordinarie, per le quali si discosta enormemente rispetto ad altri considerati nella norma, “ordinari”. Il termine mostro ha in genere una connotazione negativa. Ibridi, cyborg, anime artificiali, androidi, Smart City, internet delle cose, industria 4.0 ecc, ecc …. neo mostri? Lascio a voi carissime lettrici e carissimi lettori, a farvi una lista personale, sull’infinita serie di mostri, nati sulla terra dopo l’anno 2000, e se volete aggiungere anche la zombieficazione culturale / sociale (termine medico) dal 1948 ad oggi, vi lascio piena libertà di decisione. Il Cibernauta, farà in specifico un articolo sui NEO CYBER MOSTRI. Intanto, dato che tutti i cibernauti navigano ogni giorno online, è un’avventura di navigazione profonda in un mondo estremamente mostruoso, soprattutto dal punto di vista della ROBOFILIA SOCIALE con le anime artificiali, che governano le menti e telecomandano le menti ominidi. In struttura storica, troveremo antiche dinastie di grandi mostri xenomorfi, che crearono le loro creature a loro immagine. Sappiamo da millenni, che il DNA di vena di sangue delle varie caste sia reali che di governanti in generale, gli imperialisti del passato e del presente, sono incesto xenomorfo. Il mostro internet, o i mostri delle intelligenze artificiali, senzienti e veggenti, che sognano … che cosa sognano? Il termine morale, in latino: moralis, derivante da mos, moris (costume), fu coniato da Marco Tullio Cicerone[2] per calco del greco antico ἠθικός (etikòs), derivato di ἦθος (etos, costume). Che costume da mostri o che mostri in costume? Al seguente link del AZK (coalizione internazionale anticensura) trovate un video importantissimo sul gigantesco mostro GOOGLE, Google sotto la lente d’ingrandimento www.kla.tv/6936 , mentre al video qui sotto, una leggenda metropolitana di Creepypasta, di Mortebianca, “QUANDO INTERNET SOGNA”.

PER COLORO CHE DESIDERANO APPROFONDIRE IL SIGNIFICATO DELLA ROBOFILIA SOCIALE ITALIANA, TROVATE LA DEFINIZIONE ATTUALE GREZZA ( ANCORA DA CORREGGERE ) AL SEGUENTE LINK https://blog.libero.it/wp/hexadeus/2017/09/12/robofilia/

L’ANTICENSURA E’ VERA VITA

www.OLTRELUCE.webnode.it

L’ unica cosa che funziona nella vita di tutti è se si possiedono dati stabili, relativi alla verità, in senso aggiornati secondo l’art.4 della costituzione italiana, che si possano fondamentalmente verificare aggiornati e veritieri. E ogni tipo di falsificazione di questi dati, se causato volontariamente, è un crimine all’umanità. Per chi ci conosce da tanti anni o che ci segue con i nostri articoli a livello internazionale in varie lingue dal 1977 ad oggi, saprà che è eticamente importantissimo rispettare il vero ed il giusto in ogni tipo di comunicazione ed informazione. Purtroppo dal 11 settembre 2001, ci troviamo in una maledetta quarta guerra mondiale, tra le 6 grandi superpotenze planetarie, per il dominio del pianeta terra. Una maledetta quarta guerra mondiale, totalmente silenziosa, censurata, invisibile, militarmente segreta, ma al 100% una guerra cibernetica mondiale, cibernauta e social robofilica. Il termine guerra cibernetica (noto nell’ambito operativo militare del mondo anglofono come cyberwarfare) è l’insieme delle attività di preparazione e conduzione di operazioni di contrasto nello spazio cibernetico. Si può tradurre nell’intercettazione, nell’alterazione e nella distruzione dell’informazione e dei sistemi di comunicazione nemici, procedendo a far sì che sul proprio fronte si mantenga un relativo equilibrio dell’informazione. La guerra cibernetica si caratterizza per l’uso di tecnologie elettroniche, informatiche e dei sistemi di telecomunicazione. E come già precisato nel nostro primo articolo di questo blog, siamo in una rete planetaria in preda alla biotronica e alla psicotronica. A livello strategico lo spazio cibernetico è considerato il più recente ambiente di guerra ovvero il quinto dominio dopo terra, mare, cielo e spazio. Con l’informatica e l’intelligenza artificiale forte, senziente e veggente, soprattutto dei giganteschi computer quantistici militari, sono chiaramente riusciti a creare un universo parallelo elettronico (internet per i cibernauti, ma anche per altre forme di vite ibride psico cyborg ecc) , paragonabile nel antichità alla metafisica o alle dimensioni astrali, ai mondi artificiali delle eggregore, la demonologia e tante altre tecnologie avanzata arcaiche. Perciò è importante sapere navigare online, riconoscere gli strumenti di comunicazione con meno censura possibile per ogni disciplina scientifica, inclusa la lingua italiana come scienza eziologica culturale della nostra autocoscienza. Immaginative questo gigantesco universo parallelo, che effettivamente è un multiverso parallelo che è diventato l’internet, questo spazio cibernetico, in cui navigano i cibernauti. Ora in paragone con il nostro universo naturale, definito dalla fisica quantistica anche come universo olografico in entanglement, anche esso come l’internet è da sempre una connessione al tutt’uno ovunque contemporaneamente. Un ingegneria ambientale ciber astrale, a secondo di dove nello specchio magico del nostro monitor, del nostro schermo, ci posizioniamo con la nostra entità immortale, anche a rischio di intrappolarci mentalmente dentro il ciberspazio, che è un quinto elemento a se. Immaginatevi adesso la robofilia sociale millenaria del mondo astrale delle reincarnazioni e il trasferimento della mente che potrebbe subire un cibernauta, non esperto della profondità nello spazio web. Adesso stiamo parlando di parallelismi, fondamentalmente, multidimensionali, tra astrale, universale, reale, sogno lucido, sogni condivisi, realtà, illusione, allucinazione, trasferimento della mente e spazio cibernetico di realtà aumentata delle anime artificiali, incluso l’effetto Mandela. Le sevizie elettroniche (o molestie/torture elettroniche, o elettromagnetiche, o torture psicotroniche) sono un sistema di credenze in cui i servizi segreti sarebbero artefici di forme di repressione e di manipolazionicontrollate e continuative degli individui (talvolta citata con la locuzione formale di “sperimentazione non-consensuale“), attraverso l’uso di ignote e sofisticate armi ad energia elettromagnetica o sonora, in grado di interagire da posizione remota con il sistema biologico, in modo specifico con il sistema nervoso e la mente umana.

Eziologicamente è importante capire la causa di determinati fenomeni multidimensionali elementari di base. Che cosa sono le armi psicotroniche, e fanno parte di tecnologie avanzate arcaiche millenarie, sotto forma di robofilia sociale? Qui abbiamo un altro parallelismo. Da una parte abbiamo le sofisticate armi moderne psicotroniche, e segrete, che i militari hanno sviluppato sui brevetti rubati a Nikola Tesla, per il controllo mentale globale iniziato alla fine del 1700, che è null’altro che una RI-scoperta di antiche tecnologie avanzate arcaiche. E per l’appunto queste informazioni incensurate, su antiche civiltà che possedevano già simili strutture tecnologiche, a tempi remoti in cui sicuramente molti dei pianeti del nostro sistema solare, erano abitati, prima che la terra venisse artificialmente colonizzata, dopo una cosi detta antica guerra cosmica. E introducendo molti episodi che tutti conoscono da antiche scritture, tipo la guerra climatica nucleare del diluvio universale, o della distruzione atomica di Sodom e Gomorra ecc ecc … abbiamo da millenni e storicamente un sistema solare pienamente minato da implantstation, che catturano, le anime, spiriti, menti, genio, corpo astrale, l’entità immortale dei defunti, e li riprogramma in automatico per una nuova reincarnazione pilotata e governata ciberneticamente dagli implant, indotti come mente supplementare artificiale. Definizione tecnica di implant o impianto mentale. Qui possiamo anche citare Carlos Castaneda che conoscendo in parallelo le antiche culture tolteche in cui parlavano in quelle culture, degli implant mentali indotti agli umani dai Voladores ( entità di predatori parassitari xenomorfi ). Mentre sotto vedete un’immagine (simile a quella sia sopra, che dello sfondo del blog) del canale di entrata, di una antica mina psicotronica, che cattura ( come spesso molti raccontano, in fase di premorte, di vedere un tunnel che porta alla luce, che effettivamente è una trappola simile alla lampada psicotronica di Aladino, che cattura entità, menti, spiriti, anime, per impiantare loro nuovi implant di reincarnazione forzate e tenerli schiavi nelle prigioni mentali, nella Matrix (matrice) che Platone chiamava il mito della caverna )

Avete capito i parallelismi tra eggregore, implant, implantstation, cibernetica, cibernauta, psicotronica (telepatia elettronica), internet, micro cip, robofilia, programmi sociali, controllo mentale globale …. tutti sinonimi ?? Nulla, una semplice domanda, per rinfrescare la memoria al lettore, dell’essenza di questo blog, che non è assolutamente religioso, ma un mondo per veri cibernauti, che come abbiamo capito dall’eziologia, ha ottimi parallelismi in evidenza con fenomeni di mondi sommersi oceanici … in un mondo parallelo di autocoscienza e anime artificiali … incluso anime artificiali di nano tecnologia e geoingegneria di intelligenza artificiale forte, senziente e veggente come lo Smart Dust. “Smart dust”, un pulviscolo composto di miriadi di microchip. Usata in segreto dai militari anche nelle scie chimiche. Gli scienziati californiani l’hanno battezzata smart dust, “polvere intelligente”. Il Pentagono la definisce “Ia tecnologia strategica dei prossimi anni”. Un giorno cambierà Ia nostra vita; intanto sta già cambiando il modo di fare la guerra e potrebbe avere un test decisivo in Iraq. Il pulviscolo intelligente è fatto di miriadi di computer microscopici. Ognuno misura meno di un millimetro cubo ma incorpora sensori elettronici, capacità di comunicare via onde radio, software e batterie. Invisibile e imprendibile, la polvere di intelligenze artificiali si mimetizza nell’ambiente e capta calore, suoni, movimenti. Può essere diffusa su territori immensi e sorvegliarli con una precisione finora sconosciuta. Sa spiare soldati standogli incollata a loro insaputa, segnala armi chimiche e nucleari, intercetta comunicazioni, trasmette le sue informazioni ai satelliti. (info grazie a Federico Rampini) e link al archivio originale